Indice dei simboli di cura

I simboli non avranno alcun segreto per voi

Lavaggio

Lavaggio bollente a 95°C

Articoli, ad esempio, in cotone o lino, bianchi, adatti alla bollitura, tinti o stampati. Riempire completamente il cestello. Impostare un programma di lavaggio appropriato (ciclo di lavaggio normale). Pretrattare le macchie ostinate.

Lavaggio bollente a 70°C

Articoli, ad esempio, in cotone o lino, bianchi, adatti alla bollitura, tinti o stampati. Riempire completamente il cestello. Impostare un programma di lavaggio appropriato (ciclo di lavaggio normale). Pretrattare le macchie ostinate. Metodo a risparmio energetico.

Lavaggio colorato a 60°C

Articoli colorati che non devono essere lavati a temperatura di ebollizione, ad esempio in cotone, modal, poliestere e tessuti misti.

Lavaggio colorato a 60°C

Lavaggio colorato "Easy care": ridurre la quantità di biancheria. Il cestello non deve essere pieno per più di due terzi. Impostare il programma di lavaggio appropriato (lavaggio accurato). Effettuare il prelavaggio solo se i tessuti sono molto sporchi. Evitare la centrifuga o farla solo per brevi periodi per ridurre al minimo il rischio di sgualcitura.

Lavaggio colorato a 40°C

Ciclo di lavaggio, ad esempio per articoli di colore scuro in cotone, poliestere, tessuti misti, ecc.

40°C lavaggio delicato

Biancheria fine, ad esempio in modal, viscosa, fibre sintetiche (poliacrilica, poliestere e poliammide). Ridurre la quantità di biancheria. Selezionare un programma di lavaggio adeguato. Prelavate solo i tessuti molto sporchi. Evitare la centrifuga o farla solo per brevi periodi per ridurre al minimo il rischio di sgualcitura.

40°C lavaggio molto delicato

Per articoli, ad esempio, in lana lavabile in lavatrice. Questo ciclo di lavaggio garantisce un trattamento meccanico molto ridotto. Ridurre notevolmente la quantità di biancheria. Il cestello non deve essere pieno per più di un terzo. Selezionare un programma di lavaggio appropriato.

Lavaggio fine a 30°C

Ciclo di lavaggio, ad esempio per articoli di colore scuro in cotone, poliestere, tessuti misti, ecc. Selezionare un programma di lavaggio appropriato.

30°C lavaggio delicato fine

Per articoli, ad esempio in modal, viscosa, poliacril, poliestere e poliammide. Ridurre la quantità di biancheria. Selezionare un programma di lavaggio appropriato. Evitare la centrifuga o farla solo per brevi periodi per ridurre al minimo il rischio di sgualcitura.

30°C lavaggio fine molto delicato

Articoli realizzati, ad esempio, in lana lavabile in lavatrice. Questo ciclo di lavaggio garantisce un trattamento meccanico molto ridotto. Selezionare un programma di lavaggio appropriato. Ridurre notevolmente la quantità di biancheria.

Lavaggio a mano

Lavare a mano a una temperatura dell'acqua compresa tra 30° C e un massimo di 40° C, a seconda del tipo di articolo. Sciogliere prima un detersivo fine in abbondante acqua. Lasciare galleggiare i tessuti nella soluzione e agitare con cura. Non strofinare, tirare e strizzare. Quindi risciacquare bene i tessuti, spremere con cura l'acqua superflua e rimettere in forma. Trattare rapidamente i capi colorati e delicati e non lasciarli a riposo allo stato umido.

Non lavare

Gli articoli contrassegnati in questo modo non devono essere lavati. Potrebbero essere sensibili a qualsiasi tipo di trattamento a umido o non essere adatti al lavaggio in lavatrice a causa delle loro dimensioni.

Candeggio

È consentito qualsiasi agente sbiancante

Il triangolo vuoto è il simbolo della candeggina a base di cloro e ossigeno.

È consentita solo la candeggina ad ossigeno

Il triangolo con due linee oblique indica che la candeggina a base di ossigeno (contenuta nei detergenti universali) è consentita, ma non quella a base di cloro.

Non candeggiare

Il triangolo con una croce diagonale (croce di Sant'Andrea) indica che non è consentito il candeggio. Utilizzare solo detersivi privi di candeggina.

Asciugatura

Normale processo di asciugatura

L'asciugatura a tamburo è possibile in condizioni di carico e temperatura normali (80°) senza limitazioni.

Processi di asciugatura delicati

L'asciugatura a tamburo richiede cautela. Scegliere un processo delicato con azione termica ridotta (temperatura, durata del trattamento).

Non asciugare in asciugatrice

Articoli non adatti all'asciugatura a tamburo.

Asciugatura su filo

Ad esempio, tutti i prodotti tessili resistenti ai colori

Asciugatura per sgocciolamento

Ad esempio, tessuti resistenti ai colori e di grandi dimensioni per asciugarli senza grinze.

Asciugatura su una superficie

Ad esempio, tessuti pesanti e resistenti ai colori.

Asciugatura per sgocciolamento su una superficie

Ad esempio, tessuti resistenti ai colori ma delicati.

Asciugatura su filo all'ombra

Ad esempio, tessuti non resistenti ai colori (seta).

Asciugatura a goccia all'ombra

Ad esempio, tessuti delicati come la seta

Asciugatura su una superficie all'ombra

Ad esempio, tessuti di lana o delicati.

Asciugatura per sgocciolamento all'ombra

Ad esempio, giacche di lana

Stiratura

Ferro caldo

Stirare alla temperatura massima di 200 °C della piastra. Corrispondente all'impostazione "Cotone/Lino"; stirare quando è umido; trattare e se necessario inumidire; i capi lucidi o sensibili alla pressione devono essere stirati con un panno da stiro o stirati al rovescio. È possibile utilizzare un ferro da stiro a vapore.

Stirare a temperatura moderata

Stirare alla temperatura massima della piastra di 150 °C. In corrispondenza dell'impostazione "lana/seta/poliestere/viscosa": stirare sotto un panno intermedio moderatamente umido. È possibile utilizzare un ferro a vapore. Evitare una forte pressione.

Ferro a bassa temperatura

Stirare alla temperatura massima della piastra di 110 °C. In corrispondenza dell'impostazione "Poliacril, poliammide (nylon), acetato": se necessario, i capi lucidi o sensibili alla pressione devono essere stirati con un panno da stiro o al rovescio. Attenzione all'uso di ferri da stiro a vapore (di norma, lavorare senza vapore).

Non stirare

Se si utilizza un ferro da stiro, si devono prevedere cambiamenti irreversibili.

Pulizia professionale

Lavaggio a secco professionale in: percloroetilene, idrocarburi (benzine pesanti)

Normale processo di pulizia senza restrizioni. Gli smacchiatori commerciali a base di solventi possono essere utilizzati con alcune limitazioni. Si consiglia di effettuare una prova su una parte nascosta dell'articolo.

Lavaggio a secco professionale in: percloroetilene, idrocarburi (benzine pesanti)

Processo di pulizia delicato con una limitazione rigorosa dell'umidità aggiunta e/o dell'azione meccanica e/o della temperatura. Gli smacchiatori commerciali a base di solventi possono essere utilizzati con alcune limitazioni. Si consiglia di effettuare una prova su una parte nascosta dell'articolo.

Lavaggio a secco professionale in: idrocarburi (benzine pesanti)

Normale processo di lavaggio a secco professionale negli idrocarburi

Lavaggio a secco professionale in: idrocarburi (benzine pesanti)

Processo di pulizia delicato con una limitazione rigorosa dell'umidità e/o dell'azione meccanica e/o della temperatura aggiunte. Non è consentito l'uso di smacchiatori commerciali a base di solventi.

Non lavare a secco

Non è consentito il lavaggio a secco professionale. Non utilizzare smacchiatori contenenti solventi.

Pulizia a umido professionale

Normali metodi di pulizia a umido senza restrizioni.

Pulizia professionale delicata ad umido

Tecnica di pulizia a umido per tessuti sensibili con azione meccanica ridotta.

Pulizia professionale ad umido molto delicata

Tecniche di pulizia a umido per tessuti molto delicati con azione meccanica molto ridotta.

Non pulire a umido

Non sono ammesse pulizie professionali ad umido.

Lavaggio bollente a 95°C

Articoli, ad esempio, in cotone o lino, bianchi, adatti alla bollitura, tinti o stampati. Riempire completamente il cestello. Impostare un programma di lavaggio appropriato (ciclo di lavaggio normale). Pretrattare le macchie ostinate.

Lavaggio bollente a 70°C

Articoli, ad esempio, in cotone o lino, bianchi, adatti alla bollitura, tinti o stampati. Riempire completamente il cestello. Impostare un programma di lavaggio appropriato (ciclo di lavaggio normale). Pretrattare le macchie ostinate. Metodo a risparmio energetico.

Lavaggio colorato a 60°C

Articoli colorati che non devono essere lavati a temperatura di ebollizione, ad esempio in cotone, modal, poliestere e tessuti misti.

Lavaggio colorato a 60°C

Lavaggio colorato "Easy care": ridurre la quantità di biancheria. Il cestello non deve essere pieno per più di due terzi. Impostare il programma di lavaggio appropriato (lavaggio accurato). Effettuare il prelavaggio solo se i tessuti sono molto sporchi. Evitare la centrifuga o farla solo per brevi periodi per ridurre al minimo il rischio di sgualcitura.

Lavaggio colorato a 40°C

Ciclo di lavaggio, ad esempio per articoli di colore scuro in cotone, poliestere, tessuti misti, ecc.

40°C lavaggio delicato

Biancheria fine, ad esempio in modal, viscosa, fibre sintetiche (poliacrilica, poliestere e poliammide). Ridurre la quantità di biancheria. Selezionare un programma di lavaggio adeguato. Prelavate solo i tessuti molto sporchi. Evitare la centrifuga o farla solo per brevi periodi per ridurre al minimo il rischio di sgualcitura.

40°C lavaggio molto delicato

Per articoli, ad esempio, in lana lavabile in lavatrice. Questo ciclo di lavaggio garantisce un trattamento meccanico molto ridotto. Ridurre notevolmente la quantità di biancheria. Il cestello non deve essere pieno per più di un terzo. Selezionare un programma di lavaggio appropriato.

Lavaggio fine a 30°C

Ciclo di lavaggio, ad esempio per articoli di colore scuro in cotone, poliestere, tessuti misti, ecc. Selezionare un programma di lavaggio appropriato.

30°C lavaggio delicato fine

Per articoli, ad esempio in modal, viscosa, poliacril, poliestere e poliammide. Ridurre la quantità di biancheria. Selezionare un programma di lavaggio appropriato. Evitare la centrifuga o farla solo per brevi periodi per ridurre al minimo il rischio di sgualcitura.

30°C lavaggio fine molto delicato

Articoli realizzati, ad esempio, in lana lavabile in lavatrice. Questo ciclo di lavaggio garantisce un trattamento meccanico molto ridotto. Selezionare un programma di lavaggio appropriato. Ridurre notevolmente la quantità di biancheria.

Lavaggio a mano

Lavare a mano a una temperatura dell'acqua compresa tra 30° C e un massimo di 40° C, a seconda del tipo di articolo. Sciogliere prima un detersivo fine in abbondante acqua. Lasciare galleggiare i tessuti nella soluzione e agitare con cura. Non strofinare, tirare e strizzare. Quindi risciacquare bene i tessuti, spremere con cura l'acqua superflua e rimettere in forma. Trattare rapidamente i capi colorati e delicati e non lasciarli a riposo allo stato umido.

Non lavare

Gli articoli contrassegnati in questo modo non devono essere lavati. Potrebbero essere sensibili a qualsiasi tipo di trattamento a umido o non essere adatti al lavaggio in lavatrice a causa delle loro dimensioni.

È consentito qualsiasi agente sbiancante

Il triangolo vuoto è il simbolo della candeggina a base di cloro e ossigeno.

È consentita solo la candeggina ad ossigeno

Il triangolo con due linee oblique indica che la candeggina a base di ossigeno (contenuta nei detergenti universali) è consentita, ma non quella a base di cloro.

Non candeggiare

Il triangolo con una croce diagonale (croce di Sant'Andrea) indica che non è consentito il candeggio. Utilizzare solo detersivi privi di candeggina.

Normale processo di asciugatura

L'asciugatura a tamburo è possibile in condizioni di carico e temperatura normali (80°) senza limitazioni.

Processi di asciugatura delicati

L'asciugatura a tamburo richiede cautela. Scegliere un processo delicato con azione termica ridotta (temperatura, durata del trattamento).

Non asciugare in asciugatrice

Articoli non adatti all'asciugatura a tamburo.

Asciugatura su filo

Ad esempio, tutti i prodotti tessili resistenti ai colori

Asciugatura per sgocciolamento

Ad esempio, tessuti resistenti ai colori e di grandi dimensioni per asciugarli senza grinze.

Asciugatura su una superficie

Ad esempio, tessuti pesanti e resistenti ai colori.

Asciugatura per sgocciolamento su una superficie

Ad esempio, tessuti resistenti ai colori ma delicati.

Asciugatura su filo all'ombra

Ad esempio, tessuti non resistenti ai colori (seta).

Asciugatura a goccia all'ombra

Ad esempio, tessuti delicati come la seta

Asciugatura su una superficie all'ombra

Ad esempio, tessuti di lana o delicati.

Asciugatura per sgocciolamento all'ombra

Ad esempio, giacche di lana

Ferro caldo

Stirare alla temperatura massima di 200 °C della piastra. Corrispondente all'impostazione "Cotone/Lino"; stirare quando è umido; trattare e se necessario inumidire; i capi lucidi o sensibili alla pressione devono essere stirati con un panno da stiro o stirati al rovescio. È possibile utilizzare un ferro da stiro a vapore.

Stirare a temperatura moderata

Stirare alla temperatura massima della piastra di 150 °C. In corrispondenza dell'impostazione "lana/seta/poliestere/viscosa": stirare sotto un panno intermedio moderatamente umido. È possibile utilizzare un ferro a vapore. Evitare una forte pressione.

Ferro a bassa temperatura

Stirare alla temperatura massima della piastra di 110 °C. In corrispondenza dell'impostazione "Poliacril, poliammide (nylon), acetato": se necessario, i capi lucidi o sensibili alla pressione devono essere stirati con un panno da stiro o al rovescio. Attenzione all'uso di ferri da stiro a vapore (di norma, lavorare senza vapore).

Non stirare

Se si utilizza un ferro da stiro, si devono prevedere cambiamenti irreversibili.

Lavaggio a secco professionale in: percloroetilene, idrocarburi (benzine pesanti)

Normale processo di pulizia senza restrizioni. Gli smacchiatori commerciali a base di solventi possono essere utilizzati con alcune limitazioni. Si consiglia di effettuare una prova su una parte nascosta dell'articolo.

Lavaggio a secco professionale in: percloroetilene, idrocarburi (benzine pesanti)

Processo di pulizia delicato con una limitazione rigorosa dell'umidità aggiunta e/o dell'azione meccanica e/o della temperatura. Gli smacchiatori commerciali a base di solventi possono essere utilizzati con alcune limitazioni. Si consiglia di effettuare una prova su una parte nascosta dell'articolo.

Lavaggio a secco professionale in: idrocarburi (benzine pesanti)

Normale processo di lavaggio a secco professionale negli idrocarburi

Lavaggio a secco professionale in: idrocarburi (benzine pesanti)

Processo di pulizia delicato con una limitazione rigorosa dell'umidità e/o dell'azione meccanica e/o della temperatura aggiunte. Non è consentito l'uso di smacchiatori commerciali a base di solventi.

Non lavare a secco

Non è consentito il lavaggio a secco professionale. Non utilizzare smacchiatori contenenti solventi.

Pulizia a umido professionale

Normali metodi di pulizia a umido senza restrizioni.

Pulizia professionale delicata ad umido

Tecnica di pulizia a umido per tessuti sensibili con azione meccanica ridotta.

Pulizia professionale ad umido molto delicata

Tecniche di pulizia a umido per tessuti molto delicati con azione meccanica molto ridotta.

Non pulire a umido

Non sono ammesse pulizie professionali ad umido.

Ultime notizie

Cura del bozzolo

Tesoro, fuori fa freddo

Forza squadra!

La dicitura "lavare solo a mano" significa quello che dice?

Invia ad un amico